L’ex campione Hill: “Mercedes umiliata in Bahrain”

Il campione del mondo 1996 usa parole dure contro il team di Brackley: “Più che dalla Red Bull, preoccupa il gap con l’Aston Martin”

Damon Hill si scaglia contro la Mercedes.
Il pilota inglese, intervistato ai microfoni di Sky Sports, ha iniziato il discorso con una frase parecchio emblematica: “Un pensiero? Beh, mi spiace per Lewis Hamilton e George Russell”.
Parole durissime quelle del britannico, che non usa mezzi termini per descrivere una situazione ai limiti del drammatico, soprattutto dopo le aspettative di inizio stagione culminate sempre dalla stessa frase: “Mercedes non sbaglierà mai la vettura per due volte di fila”

“Quando uno come Toto Wolff dice che ‘è stata la gara più difficile della sua carriera’, ciò rende l’idea della situazione difficilissima che sta passando il team inglese.
Direi che la Mercedes in Bahrain è stata umiliata dai rivali, soprattutto da un team cliente come Aston Martin. Inoltre il gap con Red Bull è addirittura aumentato rispetto allo scorso anno”.

“Inoltre, queste vetture sono figlie di una direttiva (la TD-039) voluta proprio da Mercedes per questioni di sicurezza, portando le vetture ad essere alzate di 15 millimetri da terra.
Nemmeno questo li ha aiutati: probabilmente c’è qualcosa di sbagliato nella natura del progetto, e questo è un problema molto grave”, ha concluso l’ex pilota della Williams.

Fonte immagini: Mercedes AMG Petronas F1 Team, Wikipedia.it

Articoli correlati

Stefano Zambroni
Lecco, 21 yo | Founder di GPKingdom | Content creator (@zambro.gpk) | Amante di sport e motorsport