“Tre Red Bull in testa”, la frecciatina di Perez

Sergio Perez non le manda a dire all’Aston Martin, continuando i dubbi su una possibile “copiatura” del team inglese

Un nuovo rivale è arrivato per la Red Bull. Il team austriaco, dopo la doppietta nella prima gara inaugurale del Bahrain, si è più volte espresso sulla rivelazione Aston Martin non tralasciando un certo “fastidio” nel vederla così veloce,
La squadra di Silverstone, infatti, per costruire una AMR23 così competitiva ha ingaggiato, tra i vari ingegneri, Dan Fellows, ex capo aerodinamico della Red Bull che sembrerebbe aver “copiato” il concept creato per la RB19.

“Stupendo vedere tre Red Bull sul podio!” ha scherzato Perez, tirando una frecciatina non troppo velata. Il messicano ha poi continuato, ribadendo il concetto: “Siamo tutti piloti Red Bull qui”, sottolineando ancora una volta la cosa.
Ma non è finita qui, anzi: chi c’è andato giù più pesante è (come al solito) Helmut Marko, ormai provocatore di professione. “Fellows aveva in testa quel concetto aerodinamico e si, l’avrà copiato. Copiare un concept si può chiaramente fare, non è illegale, ma puoi farlo così dettagliatamente senza avere nessun disegno in mano? Senza nessuna documentazione?”, ha concluso l’ex pilota austriaco.

Insomma: sembra proprio che, nonostante il campionato (per il momento) penda tutto dalla parte del team di Milton Keynes, Christian Horner e gli altri non riescano a non vivere di continue provocazioni, piuttosto che godersi gli incredibili successi che stanno ottenendo giorno dopo giorno in pista.

Fonte immagini: Oracle Red Bull Racing, Aston Martin

Articoli correlati

Stefano Zambroni
Lecco, 21 yo | Founder di GPKingdom | Content creator (@zambro.gpk) | Amante di sport e motorsport