Vettel torna a Monaco, e abbraccia un amico speciale…

Sebastian Vettel è tornato per la prima volta in un paddock di F1 dopo il ritiro: accoglienza da brividi per lui

Ieri, per la prima volta dal suo ritiro, Sebastian Vettel è tornato in un paddock di Formula lo lo 1.

L’accoglienza per lui è stata meravigliosa: i suoi occhi lucidi hanno testimoniato quanto lo stesso Seb fosse sorpreso di così tanto entusiasmo per lui, ancor di più che quando era un pilota.

Seb però non è tornato nel paddock per rivedere lo spettacolo della Formula 1, ma piuttosto per riabbracciare i vecchi amici che da dicembre 2022 ormai non vede più.

Tra questi c’è Sir Lewis Hamilton: farà strano a tanti leggere il suo nome, considerata la rivalità tra di loro tra il 2010 ed il 2018. Eppure, nonostante i contatti in pista, i sorpassi e le manovre al limite, i due si sono sempre mostrati nemici in pista ed amici fuori: relazioni che, nello sport, sono rare e preziose.

Ad oggi, trovare due Uomini come Seb e Lewis nello sport è davvero complicato. Due che per anni si sono presi colpo su colpo in pista che oggi si abbracciano come amici di lunga data, senza il minimo rancore per tutto ciò che è successo.

E ne è una prova Baku 2017: la maturità di entrambi in quel momento, sia di Vettel a riconoscere l’errore, sia di Hamilton ad accettare subito le scuse, è cosa “d’altri tempi”. Gesti rari in una competizione al limite, che ti porta a rischiare la vita ogni settimana.

Eppure, Lewis e Seb si sono abbracciati, si sono parlati, ed hanno passeggiato per il paddock come fossero migliori amici.

Uomini che segnano le epoche, e che la Formula 1 ha avuto la fortuna di incontrare sulla sua strada.

Foto: Formula 1

Articoli correlati

Stefano Zambroni
Lecco, 21 yo | Founder di GPKingdom | Content creator (@zambro.gpk) | Amante di sport e motorsport