FP3 a Le Mans: l’ultima sessione prima della Hyperpole

by Nicolò Accardo

Si sono appena concluse le FP3, l’ultima sessione prima della Hyperpole, che sarà visibile in diretta dalle 19:45 di questa sera, ma come sono andate?

La cronaca delle FP3 a Le Mans

Ancora prima delle FP3 i tifosi italiani hanno ricevuto una brutta batosta: la #51 e la #83 dovranno scontare 10″ alla prima sosta della gara a causa di un posizionamento errato durante le qualifiche.
All’inizio della sessione è anche stato inquadrato l’interno del box di Jota Sport mentre ricostruiva la vettura #12, demolita da Callum Illot nelle FP2, al momento dell’inquadratura l’unico componente presente era la cellula di sicurezza, successivamente è arrivata la richiesta ad ACO e FIA da parte di Jota di fare uno shakedown all’aeroporto vicino Le Mans, in quanto avrebbero completato le riparazioni dopo la Hyperpole e le FP4.

È arrivato successivamente l’ok da parte di FIA ed ACO per lo shakedown di Jota, che però deve riuscire a completare un lavoro che solitamente richiede 3 settimane in poco meno di un giorno.

FP3 a Le Mans: la 499P di AF Cors #83, penalizzata di 10" al primo pit stop in gara
La Ferrari 499P Privata #83 di AF Corse, penalizzata al primo pit stop della gara con 10″

A circa 1 ora e mezza dal termine la McLaren di United #59, in prima posizione, è andata fuori pista con 2 gomme poco prima di Tertre Rouge, probabilmente rompendo qualcosa o per le gomme sporche, una volta arrivata a Tertre Rouge ha perso il controllo ed è andata contro le barriere.
Durante il ritorno ai Box, la McLaren #70 di Inception Racing ha riscontrato un problema al motore, con il pilota che è stato costretto a fermarsi dopo la “Virage de Mulsanne”.
Nel finale assoluto delle prove, la Ferrari #51 è riuscita a tornare in pista dopo una sosta molto lunga dovuta a un problema nella zona anteriore sinistra, di cui ancora non si hanno informazioni

Per il resto queste FP3 a Le Mans sono state molto tranquille, con i team che hanno ancora provato, principalmente in preparazione alla 24h, con il finale in cui quasi tutti si sono spinti un po’ di più.
Rimangono dunque la Hyperpole in cui vedremo molto probabilmente i veri limiti dei piloti e delle vetture.
Poi avremo l’ultima sessione di prove libere in vista della 24h di Le Mans 2024, che si svolgerà in notturna come per le FP2.

Questa la top 10 di queste ultime prove diurne in vista della 24h di Le Mans 2024 (logicamente irrilevanti in quanto non possiamo sapere in che modalità erano le squadre)

  1. Ferrari AF Corse #50: Antonio Fuoco, Miguel Molina, Nicklas Nielsen | 3:27.283
  2. Porsche Penske Motorsport #06: Kévin Estre, Laurens Vanthoor, André Lotterer | + 0.108
  3. BMW M Team WRT #15: Dries Vanthoor, Raffaele Marciello, Marco Wittman | +0.149
  4. Cadillac Racing #03: Sébastien Bourdais, Rengen Van Der Zande, Scott Dixon | +0.188
  5. Toyota Gazoo Racing #07: José Maria Lopez, Kamui Kobayashi, Nyck De Vries | +0.520
  6. Cadillac Racing #02: Alex Lynn, Earl Bamber, Alex Palou | +0.962
  7. Whelen Cadillac Racing #311: Luis Felipe Derani, Jack Aitken, Felipe Drugovich | +1.062
  8. Toyota Gazoo Racing #08: Ryo Hirakawa, Sébastien Buemi, Brandon Hartley | +1.359
  9. Porsche Penske Motorsport #04: Mathieu Jaminet, Nick Tandy, Felipe Nasr | +1.407
  10. Alpine Endurance Team #36: Nicolas Lapierre, Mick Schumacher, Matthieu Vaxivierre | +1.596

Foto: Ferrarihypercar

You may also like

Contatti

Scarica l'app

©2024 – Designed and Developed by GPKingdom

Feature Posts