Cancellato il MiMo 2024: ecco perchè non si terrà l’edizione di quest’anno

by Stefano Zambroni

Nonostante l’edizione di successo del 2023, quest’anno il MiMo 2024 non si terrà: ecco i motivi della decisione degli organizzatori

Un evento spesso ricco di appassionati, tifosi e curiosi di conoscere il mondo dei motori e del motorsport: il Milano Monza Motor Show, meglio conosciuto con l’acronimo “MiMo“, si è sempre contraddistinto nel mese di giugno per essere il primo grande evento dell’Autodromo di Monza, dove si svolgono la maggior parte delle iniziative di questa manifestazione, nonostante in realtà sia un binomio tra l’Autodromo e la città di Milano.

Le immagini del MiMo 2023: l'edizione di quest'anno è annullata
Le immagini del MiMo 2023: l’edizione di quest’anno è annullata

L’edizione 2023, tra la presenza di grandi marchi (come Ferrari, McLaren, Lotus e Maserati) e tanti cimeli di ex-piloti di Formula 1, si era rivelata un grande successo (qui alcune foto della scorsa edizione). Numerossisime le vetture storiche viste in circuito: dalle più incredibili Ferrari a Lamborghini in edizione limitata e Alfa Romeo, la stagione 2023 si era aperta con grande soddisfazione dei visitatori.

MiMo 2024: ecco il perchè dello stop

A decretare però lo stop delle attività e l’annullamento dell’edizione di quest’anno del Milano Monza Motor Show, però, sono gli attuali lavori in corso all’Autodromo di Monza. In vista infatti del Gran Premio d’Italia di Formula 1, previsto per il prossimo 1 settembre, il circuito è attualmente investito da una grande ondata di rinnovate strutture e ristrutturazioni, visto anche il rischio di perdere la F1 a causa dei tanti nuovi tracciati in arrivo dagli USA e dal Medio Oriente.

Appuntamento dunque al 2025, con tre giorni per provare le novità dei brand motoristici, ammirare prototipi, Supercar, Hypercar, auto storiche, e partecipare alle attività di intrattenimento, di gioco e ristoro. L’edizione sarà in programma dal 27 al 29 giugno 2025, e sulla “nuova” pista di Formula 1 vedrà anche la presenza delle Indy Autonomous Challenge, le auto da corsa a guida autonoma più veloci al mondo, costruite su telaio Dallara (senza pilota) e programmate dagli studenti delle università più importanti del mondo.

Foto: GPKingdom

You may also like

Contatti

Scarica l'app

©2024 – Designed and Developed by GPKingdom

Feature Posts