L′impresa storica di Antonio Giovinazzi a Baku 2016

Corre l’anno 2016, e la Prema, scuderia di Grisignano di Zocco (Vicenza), disputa la sua prima stagione in Formula 2 (allora era ancora denominata GP2) con una lineup di tutto rispetto, schierando Pierre Gasly ed Antonio Giovinazzi.
Dopo un esordio difficile, dove l’italiano non ottiene nessun punto nelle prime 4 gare, Antonio è chiamato a riscattarsi: proverà a farlo nel nuovo circuito di Baku, dove nessuno ha mai corso prima d’ora.

Al venerdì si entra in qualifica: Antonio punta alle posizioni di vertice, e dopo una sfida con Nobuharu Matsushita ottiene la prima pole position in carriera, la seconda della storia della Prema dopo quella di Gasly in Bahrain. Giovi ottiene i primi 4 punti della sua carriera, ma punta più in alto.

Vuole la vittoria.

Sabato, Feature Race. Partito dalla pole, Giovinazzi stacca male la frizione e si ritrova quinto: da lì parte una rimonta forsennata, che giro dopo giro lo riavvicina alla testa della gara, riottenuta con forza al giro 18 dopo aver sorpassato l’altro italiano, Raffaele Marciello, e mai più persa.
È il primo trionfo in carriera per Antonio Giovinazzi, è la vittoria più prestigiosa nella storia della Prema.
Pole e vittoria nel weekend del riscatto, ma non è finita qui.

La domenica si corre la Sprint Race, dove la griglia viene invertita: Antonio parte ottavo, e di nuovo una partenza sfortunata lo sbatte in ultima posizione per evitare gli incidenti alla partenza. L’italiano ha 20 giri per recuperare, nel tentativo quantomeno di racimolare qualche punto per il mondiale.
Ma lui vuole di più.
Qualche punto non gli basta.

Giro dopo giro mette a segno giri veloci su giri veloci, fino ad arrivare all’ultimo giro. Antonio, sul rettilineo, sorpassa il suo compagno Gasly. Non solo è rientrato in zona punti, non solo è risalito sul podio: Giovinazzi è primo. Di nuovo. Da ultimo a primo, in 20 giri, in un tracciato nuovo e cittadino come quello di Baku.

Pole, vittoria in Sprint Race, vittoria in Feature Race e giro veloce.
46 punti in un solo weekend: ancora oggi nessuno ha battuto il record di Antonio. Ancora oggi, Antonio Giovinazzi è il pilota ad aver conquistato più punti in un solo weekend.
La prima delle numerose dimostrazioni di talento di un pilota che ha dimostrato di meritare ben di più di quello che ha ottenuto in carriera, molto spesso per colpe non sue e soprattutto non dovute nè al suo talento, nè al suo straordinario carattere.

Fonte immagini: GP2 Series, Twitter.com/AntonioGiovinazzi

Articoli correlati

Stefano Zambroni
Lecco, 21 yo | Founder di GPKingdom | Content creator (@zambro.gpk) | Amante di sport e motorsport