6h Spa: VINCE la Jota, botto PAUROSO per Cadillac! Ferrari, è “solo” 3° posto

Nella 6h Spa è vittoria e doppietta Porsche: Ferrari si accontenta del podio, la Cadillac di Bamber VOLA contro le barriere!

Ieri sera, dopo la Hyperpole, è arrivata una bella batosta per i tifosi italiani e inglesi: la Ferrari #50 che aveva conquistato la Hyperpole, è risultata 1kg inferiore al minimo consentito, venendo così squalificata e costretta a partire 19°. Stesso destino per la McLaren #95, seconda in LMGT3 e costretta all’ultima posizione. Non solo: il team Pure X Racing è riuscito a riparare la vettura, schierandosi in griglia per la 6h Spa.

6h Spa: la Porsche 992 del team Manthey Pure X Racing dopo l'incidente della Hyperpole
La Porsche 992 GT3 R del team Manthey Pure X Racing dopo il botto nella Hyperpole: l’auto è stata riparata in tempo per la gara ed è riuscita a schierarsi!

La cronaca della gara: Rossi e Button subito fuori

La partenza è regolare: dopo 1 ora e mezza dalla bandiera verde, però un incidente nella curva Bruxelles ha visto protagoniste la BMW M4 GT3#46 e la Porsche 963 LMDh #38 del team Jota. Entrambe le vetture sono state costrette al ritiro e non abbiamo potuto vedere né Rossi né Button alla guida.

6h Spa: l'incidente tra le auto di Rossi e Button
La Porsche #38 e la BMW #46 dopo l’incidente a Bruxelles

Quasi 2 ore alla fine e…

Con 2 ore e 30 alla fine, una protagonista della gara, la Porsche #05 di Christensen è stata costretta al ritiro per una gomma scoppiata. Inoltre, dopo 2 ore, la Ferrari partita in ultima posizione ha guadagnato 17 posizioni, ritrovandosi poi in 2° piazza.

6h Spa: l'incidente della Porsche #05
La Porsche #05 costretta al ritiro

Il botto PAUROSO di Bamber con Galel

A 1 ora e 47 minuti dal termine i commissari hanno sventolato la bandiera rossa a seguito dello spaventoso incidente che ha visto protagonisti la Cadillac di Earl Bamber, la Porsche #99 di Neel Jani e la BMW GT3 #31 di Sean Galel. L’incidente è avvenuto sul rettilineo del Kemmel: errore abbastanza “da dilettante” per Earl Bamber, il quale per superare la #99 ha tagliato la strada a Gelael, con entrambe le vetture che sono state protagoniste di un incidente spaventoso, specialmente per Bamber. Entrambi i piloti ok e portati al centro medico. [IL VIDEO DELL’INCIDENTE]

6h Spa: il pauroso incidente di Earl Bamber
L’incidente di Earl Bamber

“Come se non fosse successo nulla”

“Come se non fosse successo nulla” Così i commentatori di Eurosport hanno riassunto quello che è successo a Spa… una cosa degna di un “non ho mai visto questo”. La gara era infatti destinata a finire durante la bandiera rossa, a circa 10 minuti dalla fine il timer è stato messo in pausa su “1:44:00”. Tutto il tempo perso durante la bandiera rossa è stato recuperato aggiungendolo alla gara, che diventa una sorta di 7h e 30m di Spa.

Il finale della gara: vince Porsche, Ferrari deve fermarsi!

Il finale della 6h Spa è stato protagonista di tantissimi colpi di scena, le Ferrari sono state “ingannate” da questo prolungamento della gara: le due Rosse avevano poca benzina e sono state costrette a 2 soste, a differenza di altri competitor che ne hanno fatta solo 1. In Hypercar è doppietta Porsche, con la privata di Jota davanti alla ufficiale di Penske. Ma è uno-due Porsche anche in LMGT3, con entrambe le vetture di Manthey in prima e seconda posizione, seconda posizione occupata dalla stessa vettura che ieri era stata distrutta. Un amarissimo podio per Ferrari, che vedeva le sue auto nettamente superiori, fregate ancora una volta dalla strategia che a differenza di Imola non è però causa degli ingegneri.

Foto: WEC

Articoli correlati

Stefano Zambroni
Lecco, 21 yo | Founder di GPKingdom | Content creator (@zambro.gpk) | Amante di sport e motorsport