Schumacher, prima intervista scandalo: è tutto fake!

Sulla rivista Die Aktuelle è stata pubblicata questa mattina una presunta intervista a Michael Schumacher: in realtà a parlare era l’AI

“La prima intervista di Michael Schumacher”: ha del clamoroso ciò che questa mattina è stato pubblicato in Germania sulla rivista Die Aktuelle.
Nonostante la famiglia Schumacher abbia chiesto il massimo silenzio sulle condizioni del grande Michael, c’è ancora chi cerca di vendere copie cercando di fare notizia. Ed è proprio questo il caso, visto che tra titoli “acchiappavendite” e parole usate a sproposito nel tentativo di vendere più copie, la notizia ha fatto il giro del mondo in pochissimo tempo.

“Come stai oggi, Michael?”
Il giornale ha infatti pubblicato le domande che avrebbe fatto a Michael “in esclusiva mondiale”: in realtà, però, a rispondere non è stato lo stesso Schumacher ma un’intelligenza artificiale (precisamente Character.ai), che ha simulato le risposte.
“La mia vita è totalmente cambiata dall’incidente in poi”, si legge stampato sulla prima pagina: il caso ora potrebbe passare in tribunale, con il giornale che rischia grosso.

Non mancano, oltre che ovviamente i commenti del bot sull’incidente avuto da Michael sulle piste di Meribel il 29 dicembre 2013, alcuni spunti sul futuro dei figli Mick e Gina, lasciando quindi presagire che il tedesco sia capace di intendere e di volere (cosa al momento sconosciuta).

L’intervista si chiude con un “tutto ciò che il personaggio dice è inventato”: a nulla serve, però, una riga di giustificazioni dopo aver tentato ancora una volta di violare quel muro di privacy che Corinna, Mick è tutta la famiglia hanno eretto da oltre 10 anni.
Tutto falso, quindi, ciò che potreste leggere nei prossimi giorni sulle condizioni di salute del Kaiser, come già aveva detto Jean Todt qualche mese fa: “Tutto quello che la gente vi dice sulle sue condizioni è falso, non sanno niente”.

Fonte immagini: Corriere Della Sera, Twitter.com/Schumacher
Fonte: Corriere Della Sera

Articoli correlati

Stefano Zambroni
Lecco, 21 yo | Founder di GPKingdom | Content creator (@zambro.gpk) | Amante di sport e motorsport