Dal 2019 al 2024: tutti i cambiamenti della Formula 1 dopo il ritorno in Cina

Nel 2019 l’ultimo Gran Premio di Cina: ecco i vari cambiamenti della Formula 1 a distanza di cinque anni…

Sono ormai passati cinque anni da quando la Formula Uno corse per l’ultima volta sul tracciato cinese. Sembra essere un lasso di tempo relativamente breve, eppure è bastato perché il mondo della Formula Uno venisse completamente stravolto.  Un mondo imprevedibile, incontrollabile, che corre veloce, dove molto spesso si tende a dar valore a un campionato solo dopo che questo si è concluso, quando ormai è già stato archiviato tra i libri di storia.

Nel weekend in cui si torna a correre in Cina, la tendenza tra gli appassionati è quella di volgere un pensiero al passato, di riflettere su quel mondiale del 2019 e su quanto l’intero paddock sia cambiato nel corso di cinque anni. Ecco allora un’illustrazione di come il tempo abbia influito su alcuni dei maggiori protagonisti della Formula Uno di questi ultimi cinque anni.

I cambiamenti della Formula 1 in 5 anni: un’illustrazione della bandiera cinese

Sebastian Vettel e Lewis Hamilton. Erano loro i due grandi protagonisti del mondiale 2019, quando Seb correva ancora per la Ferrari, inseguendo il sogno di quel titolo in Rosso che poi non arrivò, e quando Lewis in bacheca contava “solamente” 5 mondiali, progettando di mettere mano sul sesto. Proseguiva ormai dal 2017 la grande battaglia tra il principe tedesco e il Sir inglese, una battaglia che ancora oggi viene ricordata per i duelli in pista con cui i due piloti ci hanno intrattenuto. Due grandi rivali ma soprattutto due grandi amici la cui vita, a cinque anni di distanza, ha imboccato strade diverse.

Da una parte c’è Sebastian Vettel, il cui sogno è stato interrotto da una monoposto capricciosa e dalle troppe pressioni esterne. Lui ha deciso di lasciare la Ferrari, ricominciando con un’altra scuderia, l’Aston Martin, per poi abbandonare anche questa e ritirarsi dal mondo della Formula Uno, al termine della stagione 2022. Dall’altra parte invece c’è Lewis Hamilton, lui che nel corso di questi cinque anni ha raggiunto Michael Schumacher per numero di mondiali vinti, lui che ha battuto record su record.

Lui, che in quel 2019 ha corso in modalità “Hammer Time”, che nelle ultime stagioni si è trovato a fare i conti con una Mercedes non all’altezza del suo talento, e che nel 2025 inizierà una nuova avventura in Rosso, abbracciando quello stesso sogno che portò Seb a Maranello dieci anni prima di lui.

I cambiamenti della Formula 1 in 5 anni: un’illustrazione del circuito di Shanghai

Charles Leclerc e Max Verstappen. I protagonisti della Formula Uno di oggi. Due ragazzi che negli ultimi anni abbiamo imparato a conoscere ed apprezzare, il cui talento è esploso ed ha incendiato la pista. Una rivalità e un’amicizia portata avanti fin dai tempi dei kart che continua a mostrarsi in pista. Da una parte c’è Charles Leclerc, lui che nel 2019 iniziava la sua prima stagione in Ferrari, mantenendo la promessa fatta a papà Hervé. Quel ragazzo dal talento puro che durante quella stagione del 2019 fece innamorare tutti.

Lui che continua imperterrito a mostrare il suo amore per la Rossa, nonostante negli ultimi anni abbia raccolto più delusioni che trionfi. Dall’altra parte c’è Max Verstappen, un ragazzo che si è fatto strada pian piano in questo mondo di cannibali chiamato Formula Uno. Lui che, una volta conquistata la gloria in quel mondiale del 2021, non è più sceso dal gradino dei vincitori. Lui che sta entrando in quella dimensione di perfezione assoluta, gara dopo gara, lui che sembra essere diventato un tutt’uno con la propria monoposto, robotico e imperturbabile. 

Seb, Lewis, Charles e Max. Quattro grandi piloti, quattro campioni che sono stati i protagonisti della Formula Uno dal 2019 ad oggi, quattro nomi che legano quell’ultimo Gran Premio di Cina corso cinque anni fa a quello corso oggi.

Foto: Social Ferrari, Social Red Bull

Articoli correlati