Ecco cos’è successo a Oliver Rowland nell’ultimo giro dell’E-Prix di Misano

Il pilota della Nissan Oliver Rowland si è ritrovato a piedi all’ultimo giro di gara 2 a Misano. Una scena drammatica.

Pascal Wehrlein, pilota di TAG Heuer Porsche, ha conquistato una vittoria straordinaria nell’E-Prix di Misano, vincendo il Round 7 a seguito di un’imprevista sfortuna tecnica che ha colpito Oliver Rowland della Nissan, privandolo di energia negli ultimi momenti della gara.

In una serie di eventi insoliti, Rowland ha riscontrato un problema tecnico che gli ha fornito informazioni erronee sulla distanza di gara completata. Il guasto, riscontrato fin dall’inizio della gara, ha portato la vettura di Rowland a perdere un giro al primo passaggio sul traguardo, quando invece non avrebbe dovuto accadere.

“Suppongo che sia parte del gioco, no? Vinci alcune, ne perdi alcune”, ha commentato Rowland dopo la gara. Questo risultato ha anche interrotto la sua serie di quattro podi consecutivi, dalla vittoria a Diriyah fino al podio ottenuto sabato a Misano.

Ritiro di Rowland all’ultimo giro dell’E-Prix di Misano

“È frustrante. Sento che abbiamo fatto tutto come si deve, abbiamo avuto una buona posizione in griglia e la macchina era performante nelle curve, ma sono un po’ deluso”, ha aggiunto. “Sembra che qualcosa sia andato storto al momento della partenza, quando ho tagliato il traguardo è stato conteggiato erroneamente un giro in meno rispetto a quanto dovuto, quindi ho gareggiato con un giro di svantaggio per tutta la gara.

“Nonostante tutto, siamo stati competitivi anche quando eravamo indietro”, ha continuato. “Ora so che ero un giro indietro, ma sarei comunque potuto arrivare in fondo classificandoci terzi, quarti o quinti, come previsto. Quando hai degli obiettivi chiari e un piano di gara, e li raggiungi, sembra quasi troppo bello per essere vero. Ma fa parte delle corse: ci sono alti e bassi, e dobbiamo accettarlo come squadra.

“Abbiamo ottenuto quattro podi di fila e abbiamo vinto ieri, quindi dobbiamo essere grati per quello che abbiamo ottenuto. Venendo qui, ci aspettavamo di portare a casa 25, 26 punti, quindi è deludente, ma nel motorsport bisogna saper superare le avversità e andare avanti.”

Queste sono le parole che ha rilasciato in conferenza stampa dopo la fine della gara.
Fonte: ABB Fia Formula E – GPB

Articoli correlati