VIDEO | Leclerc e lo specchietto a Suzuka, 130R in pieno con una mano nel 2019!

[VIDEO] Charles Leclerc e lo specchietto a Suzuka: il monegasco nel 2019 percorse la curva “130R” a oltre 320km/h con una mano sola!

I piloti di Formula 1 sono talvolta capaci di imprese che sfociano quasi nel paranormale, nell’impossibile, nell’andare contro le leggi della fisica. Sembra impossibile, è vero, eppure tante volte ci si sorprende di cosa sono capaci questi venti esseri umani che poi così tanto umani non possono essere per compiere cose simili. Una di queste è quella che realizzò Charles Leclerc nel 2019, alla sua prima volta con la Ferrari a Suzuka: il monegasco fu capace con una mano di tenere a bada la sua SF-90 che andava a pezzi, mentre con l’altra di compiere la curva “130R” ad oltre 320km/h.

Charles Leclerc e lo specchietto a Suzuka: il monegasco guidò con una mano alla 130R!
Charles Leclerc e lo specchietto a Suzuka: il monegasco guidò con una mano alla 130R!

Si, avete capito bene: Charles Leclerc guida con una mano a Suzuka alla 130R, una delle curve più veloci di tutto il mondiale di Formula 1, mentre con l’altra tiene lo specchietto per evitare che finisca pericolosamente in faccia ad altre vetture. Una manovra che ancora oggi, a quasi cinque anni di distanza dall’accaduto, non può che far sorridere e nuovamente stupire tutti gli appassionati: il coraggio e le abilità di questi atleti professionisti vanno oltre ogni limite, anche quello di permettersi “una mano fuori dal finestrino” ai trecento e più.

CLICCA QUI PER VEDERE IL VIDEO DELLA MANOVRA!

Il commento di Leclerc sulla sua impresa alla 130R

Da dentro l’abitacolo vedevo solo un pezzo e quello era lo specchietto, per cui ho cercato di tenerlo sul rettilineo per evitare che potesse pericolosamente andare a colpire qualcuno. Per il resto, sapevo di avere un po’ di danni all’ala anteriore, ma non pensavo che avrei perso dei pezzi lungo la pista. Grazie a Dio non si è fatto male nessuno….“, commentò Leclerc, quasi più preoccupato della salute delle altre vetture e degli altri piloti in pista che della sua.

Un commento che, però, fu seguito da alcune polemiche di ex-piloti di Formula 1, quali Martin Brundle, il quale definì “la 130R una curva diventata un rettilineo”, Max Chilton, che propose di “togliere il sovrasterzo visto che guidare le nuove auto di Formula 1 non è più una sfida” e Giedo van der Garde, che scherzando disse di avere bisogno anche delle mutande di scorta quando 10 anni prima percorreva lui la 130R”.

Insomma, nonostante lo stupore del siparietto tra Leclerc e lo specchietto a Suzuka, si è trovato modo di fare polemica anche davanti ad un notevole gesto di un pilota

Foto: F1TV

Articoli correlati

MotoGP ad Austin, che SPETTACOLO! Vince Vinales, 2º Acosta!

È una meraviglia la MotoGP ad Austin: Marquez emoziona...

Wehrlein Conquista Misano: Una Vittoria al Fotofinish!

Misano, dramma all’ultimo giro di gara 2: Rowland si...

Qualifica 2 dell’E-Prix di Misano: Hughes in pole

Hughs porta a casa la sua prima pole position,...
Stefano Zambroni
Lecco, 21 yo | Founder di GPKingdom | Content creator (@zambro.gpk) | Amante di sport e motorsport