La meraviglia firmata Kimi Raikkonen al GP di Suzuka 2005: da 17° a 1° con una rimonta assurda!

Un salto nel passato con il GP di Suzuka 2005: una delle prestazioni soliste più grandi di sempre, la quale ha visto Kimi Raikkonen rimontare dalla 17esima casella alla prima…

Kimi Raikkonen è uno dei piloti più amati di sempre ed in vista del Gran Premio di Suzuka di questa stagione (anticipato rispetto al normale) andiamo a rivivere la rimonta incredibile di Iceman in Giappone.

Era il 9 ottobre 2005 quando in Formula 1 si verificava un cambio della guardia: dopo il dominio quinquennale da parte della regia Ferrari-Schumacher Fernando Alonso vinceva il Mondiale. La Ferrari in questo 2005 infatti non era riuscita a trovare il ritmo, concludendo terza nel Mondiale Costruttori e terza e ottava in quello Piloti rispettivamente con Schumacher e Barrichello. Una sola era stata la vittoria Ferrari, in quel controverso GP di Indianapolis. Il Campionato alla penultima tappa aveva già la sigla finale stampata sopra, ma Kimi Raikkonen ha voluto provare il suo talento al mondo una volta di più.

GP Suzuka 2005
GP Suzuka 2005: un ricordo indelebile per tutti gli appassionati

L’iceman partiva in 17esima posizione, senza grandi speranze di risultato dopo una stagione tutto sommato ottima, condita con 6 vittorie prima di questa e una lotta per il Mondiale portata avanti solo da lui. Il suo compagno, Montoya, era tutt’altro che un cliente comodo da affrontare, ma nonostante ciò si è trovato fuori dalla lotta quasi subito.

Una partenza clamorosa indirizza la gara di Kimi

La partenza di Raikkonen è magistrale: si trova 13esimo dopo Curva 2, sfruttando un contatto tra Sato e Barrichello. Un contatto con il compagno di squadra (anch’egli partito nelle retrovie) lascia presagire a una possibile perdita di prestazioni, che però non avviene. Raikkonen macina posizioni, sfruttando anche il grande incidente sull’ultima curva causato proprio dal suo teammate che ha provocato una Safety Car.
Alla ripartenza Kimi supera Anche Massa, portandosi in 11esima posizione.

Dopo un’altra Safety Car causata da Pizzonia Raikkonen inizia ad imporre il suo ritmo. Il finlandese è nettamente il più veloce in pista e in pochi giri raggiunge lo scarico della monoposto del campione iridato, Michael Schumacher. Il sorpasso è semplice e Kimi si porta in quarta posizione, che poco dopo diventerà prima grazie i pit-stop davanti.
L’iceman è costretto a fermarsi al giro 46, finendo in seconda posizione dietro all’italiano Giancarlo Fisichella.

Raikkonen Suzuka 2005: un trinomio vincente

A 8 tornate dalla fine della gara il distacco è di circa 8 secondi emmezzo. Kimi potrebbe anche distendere i muscoli e godersi una rimonta che sarebbe stata a prescindere ottima, ma ovviamente il suo obiettivo era chiaro: vincere la gara.
Raikkonen inizia ad imporre un ritmo forsennato, registrando il giro più veloce del circuito in gara in 1’31″540 (record battuto solamente da Lewis Hamilton).

Giro dopo giro il margine tra i due si riduce. Kimi Raikkonen ne ha di più, molto di più. Al penultimo giro il loro gap è di un solo secondo. Il garage McLaren spera in un’impresa folle, quello Renault nella difesa del pilota italiano.
All’ultimo giro sono attaccati e Kimi sa che avrà un colpo fin da subito, in Curva 1. Il finlandese si affianca prendendo l’esterno e chiude il sorpasso in faccia a Giancarlo che può solo ammirare la grandezza dell’iceman.

Ovviamente è stata la vittoria più difficile di ogni altra che abbia mai fatto, ma è anche più bello quando devi davvero sudare per conquistarla. È stato bellissimo“. Queste le parole del pilota McLaren a termine Gran Premio.
Kimi, come tutti sappiamo, è sempre stato un uomo di poche parole, ma anche lui in questa gara è stato capace di emozionarsi ed esultare con i meccanici per l’impresa strabiliante portata a termine.

Foto: Mercedes AMG F1 Team, X

Articoli correlati

MotoGP ad Austin, che SPETTACOLO! Vince Vinales, 2º Acosta!

È una meraviglia la MotoGP ad Austin: Marquez emoziona...

Wehrlein Conquista Misano: Una Vittoria al Fotofinish!

Misano, dramma all’ultimo giro di gara 2: Rowland si...

Qualifica 2 dell’E-Prix di Misano: Hughes in pole

Hughs porta a casa la sua prima pole position,...