Verstappen risponde a Russell: ”Non volevo rischiare”

Il pilota olandese Max Verstappen non ha esitato a rispondere alle affermazioni del rivale George Russell: ne abbiamo parlato anche con Voci da Paddock!

Non si è fatta certo attendere la risposta del campione del mondo.
Max Verstappen ha controbattuto immediatamente alle affermazioni di George Russell (qui per approfondire la notizia), il quale ha senza mezzi termini accusato Red Bull di “aver trattenuto il proprio potenziale per paura di essere limitati o addirittura fermati dalla Formula 1”.

Max ha però subito dichiarato l’antitesi: “Noi abbiamo concentrato molte energie sullo sviluppo della macchina, ma si tratta anche di gestire il passo gara. Dovevamo gestire le gomme dure, anche perchè tra Safety Car e bandiere rosse non sai mai cosa può succedere, per cui volevamo essere sicuri di portarci la vittoria a casa”.

Realtà o strategia? Ciò che è certo è che questa Red Bull sembra davvero essere infermabile, e chissà che per davvero non abbiano pensato di limitare la RB19 per “non dare troppo nell’occhio”, come la stessa Mercedes fece nel 2014…

Vuoi saperne di più? Ne abbiamo parlato in un video con Voci Da Paddock: CLICCA QUI PER VEDERLO!

Fonte immagini: Oracle Red Bull Racing

Articoli correlati

Stefano Zambroni
Lecco, 21 yo | Founder di GPKingdom | Content creator (@zambro.gpk) | Amante di sport e motorsport