La classifica dei danni della F1 2024: Albon supera il milione, disastro Zhou e Russell!

Sono trascorse soltanto tre gare, ma nella classifica dei danni della F1 2024 le spese gravano già pesantemente: tre squadre superano il milione di euro di danni!

Mai come oggi, in Formula 1 anche il centesimo è fondamentale. In epoca di Budget Cap, inflazione e situazione economica non certo fiorente per diversi team (Haas e Williams in primis), un contatto o peggio ancora un grosso incidente possono gravare pesantemente sulle casse dei team di Formula 1, i quali devono mettere in conto ad inizio stagione che alcuni milioni di euro potrebbero andare “persi” soltanto in riparazioni.

E nonostante siamo soltanto alla terza gara, con nuove componenti e vetture, ci sono già tre squadre di Formula 1 che superano il milione di euro di danni: Williams, Sauber e Aston Martin sono infatti in testa a questa classifìca certamente negativa, considerato anche che la stessa Williams per questioni di Budget Cap ha dovuto lasciare a piedi Sargeant nell’ultimo weekend, non disponendo di un telaio di riserva.

La classifica dei danni della F1 2024: Williams e Albon in testa

La classifica dei danni della F1 2024: Williams e Albon in testa
La classifica dei danni della F1 2024: Williams e Albon in testa

Una classifica, come detto, comandata dal team di Groove: l’incidente di Albon in Australia è costato la bellezza di 1.160.750$, mandando dunque in crisi James Vowles. Segue poi la Sauber: a gravare sulla situazione del team svizzero è invece l’incidente di Guanyu Zhou a Jeddah, costato in totale 832.000$, il quale sommato con la rottura dell’ala anteriore a Bottas fa toccare, in tutto, 1.082.000 di dollari.

L’ultima “milionaria” è l’Aston Martin: qui paga l’incidente sempre a Jeddah di Lance Stroll, costato 775.000$, assieme al cambio del fondo di Fernando Alonso a Melbourne (riparazione identica fatta da Verstappen dopo le FP2), il quale pesa a bilancio per 225.000$.

La classifica dei danni della F1 2024: Ferrari, zero spese? Non proprio…

Probabilmente non vi ricorderete nessuna riparazione per la Ferrari, nè lato Leclerc, nè lato Sainz. E vi ricordate bene: i due piloti della Rossa non hanno infatti apportato nessun cambio durante il mondiale 2024… ma prima sì! Charles Leclerc, durante i test prestagionali del Bahrain, ha colpito un tombino nel corso del secondo giorno di test, costringendolo a dover cambiare il fondo della propria auto e a spendere circa 225.000$ di riparazioni, ovviamente a carico della squadra di Maranello.

Ferrari è per altro stata l’unica scuderia a spendere nei test prestagionali: una statistica che non fa certo piacere al Cavallino Rampante, essendo per altro incolpevole in occasione dell’incidente in curva 11. Anche Hamilton prese poi lo stesso tombino, non riportando però danni e quindi rimanendo (finora) a spesa zero.

Charles Leclerc colpisce un tombino: 225.000$ di danni per lui
Charles Leclerc colpisce un tombino: 225.000$ di danni per lui

A quota zero invece 11 piloti (10 escludendo Ollie Bearman, dunque precisamente metà griglia ufficiale) e tre team, quali Alpine, McLaren e Racing Bulls: le tre scuderie, al momento, non hanno cambiato alcun componente, mantenendosi quindi a “zero spese” nella classifica dei danni della F1 2024.

Foto: Reddit/basspro24chevy

Articoli correlati

MotoGP ad Austin, che SPETTACOLO! Vince Vinales, 2º Acosta!

È una meraviglia la MotoGP ad Austin: Marquez emoziona...

Wehrlein Conquista Misano: Una Vittoria al Fotofinish!

Misano, dramma all’ultimo giro di gara 2: Rowland si...

Qualifica 2 dell’E-Prix di Misano: Hughes in pole

Hughs porta a casa la sua prima pole position,...
Stefano Zambroni
Lecco, 21 yo | Founder di GPKingdom | Content creator (@zambro.gpk) | Amante di sport e motorsport