ANALISI: in Formula 1 conta solamente l’ultima gara.

Ora, per molti tifosi, “Sainz è molto più costante di Leclerc”: in Formula 1, purtroppo, vieni giudicato solo in base alla tua ultima gara

Un vizio di tanti tifosi, giornalisti ed addetti ai lavori. Un vizio che difficilmente si trova in altri sport, ma che in Formula 1 è molto spesso frequente: quando si devono giudicare piloti o team, spesso, a pesare sul giudizio è quasi solamente il risultato dell’ultima gara.
Solo due settimane fa, dopo i risultati di Jeddah, si leggeva di un:

  • “Sainz troppo lento e recuperato subito da Leclerc”
  • “Perez che poteva impensierire Verstappen per il mondiale”
  • “Hamilton ancora una volta in difficoltà con la W14”.

Passa soltanto una gara, e i commenti (in linea di massima) ora sono:

  • “Sainz al momento è più costante di Leclerc”
  • “Verstappen ha già vinto il mondiale alla terza gara”
  • “Hamilton dimostra di essere come al solito una leggenda”

In uno sport emotivo e spesso psicologicamente terribile come la Formula 1, continui cambi repentini di opinione portano tanta confusione e soprattutto diventa sempre più difficile farsi un’idea chiara di alcuni piloti. Basti pensare a Leclerc: in Bahrain e a Jeddah era “l’eroe che portava al limite la vettura”, mentre oggi è “colui che continua a fare errori su errori”. Al contrario, Sainz nelle prime due gare era “lento e apparentemente debole”, mentre ora dopo Melbourne viene quasi messo sullo stesso livello di Charles.

Che dire poi di Lance Stroll? Prima dell’inizio del mondiale era considerato addirittura da alcuni come un “pilota assassino”, complici le due chiusure oltre il limite su Vettel e Alonso. Sono bastate tre gare, però, a trasformare Lance in quello che ora è “un pilota che può lottare con i top driver”, ma basterà un altro errore a trasformarlo nuovamente in un pilota killer.

Fonte immagini: F1, Mercedes AMG Petronas F1 Team

Articoli correlati

Ferrari nel pallone: l’errore negli aggiornamenti potrebbe costare carissimo

Situazione difficilissima in casa Ferrari: ora il team di...

La storia di François Cévert, il pilota dagli occhi color cielo

Il nostro racconto su François Cévert, pilota di Formula...

UFFICIALE: ecco la Red Bull RB17, la nuova hypercar di Adrian Newey!

Presentata a Goodwood la RB17, la prima Hypercar di...

Ferrari-Newey, è finita? La sfida sembra essere tra McLaren e Aston Martin

Pare che la trattativa Ferrari-Newey si sia arenata: l'inglese...
Stefano Zambroni
Lecco, 21 yo | Founder di GPKingdom | Content creator (@zambro.gpk) | Amante di sport e motorsport