Un’ottima Ferrari SF-24 a Melbourne: le parole dei piloti e le speranze per una vittoria

Il venerdì è ricco di buone speranze per la Ferrari SF-24 a Melbourne: la Rossa di Sainz e Leclerc dà speranze per una vittoria domenica mattina?

No, le premesse non sono le stesse dei primi due Gran Premi, e la nostra analisi sul passo gara nelle FP2 lo può dimostrare. La Ferrari SF-24 a Melbourne è apparsa in forma, rapida, veloce e soprattutto stabile e costante, cosa che la sua sorella antecedente non era solita fare, anzi. Una doppia prova libera che alza davvero l’asticella delle speranze dei Tifosi, ancora rimasti “scottati” da una stagione 2023 che non ha certo lasciato buone sensazioni.

Carlos Sainz a bordo della sua Ferrari SF-24 a Melbourne
Carlos Sainz a bordo della sua Ferrari SF-24 a Melbourne

Andiamo dritti al punto: Ferrari può vincere in Australia? Difficile dirlo, ma sicuramente le speranze di vittoria non sono a zero. La Ferrari SF-24 a Melbourne è, come detto, attualmente la prima forza: con una Red Bull rimasta in incognito e una McLaren non fortissima nella simulazione qalifica, la vettura apparsa più smagliante è quella di Maranello. Da qui a pensare di ripetere l’impresa del 2022 ne passa, ma certamente Max Verstappen non partirà come imbattibile domenica mattina alle ore 5.00, allo spegnimento dei semafori.

Certo, le buone notizie sono reali: il degrado gomma non è più drastico come nel 2023, la velocità sul giro secco non manca e il setup ad oggi è ottimo. Ma serve ancora tempo (o quantomeno il test delle FP3) per capire se davvero Ferrari può mettere in discussione Max Verstappen domani e soprattutto domenica, quando conterà davvero.

Chi invece sembra decisamente battibile è Sergio Perez: enormi difficoltà per lui lungo tutto il weekend, anche a causa di una RB20 apparsa vulnerabile con Max Verstappen. E se non è perfetto il campione del mondo, peggio ancora è il messicano: l’impressione, al momento, è che sia Sainz e sia Leclerc siano avanti rispetto al secondo pilota di Milton Keynes.

Le parole dei piloti Ferrari

Queste le parole di Charles Leclerc in conferenza stampa, dopo la giornata di venerdì: “È stata una giornata produttiva, ho avuto sensazioni buone fin dal primo giro e mi sono sentito sempre a mio agio in macchina.
La cosa più importante da fare per noi sarà gestire l’evoluzione della pista e capire in anticipo come cambierà. Dobbiamo lavorare per rifinire il bilanciamento della vettura e fare un altro passo avanti in vista delle qualifiche.
Per ora sembra che siamo messi bene ma dobbiamo vedere come andremo domani, quando mi aspetto che il gruppo proporrà valori molto più serrati.

Ottimista anche Carlos Sainz, nonostante i dolori: “Le ultime due settimane non sono state facilissime e oggi sono molto contento di essere riuscito a completare due sessioni di prove abbastanza in scioltezza. Ora mi concentro sul progredire passo dopo passo, in modo da arrivare alla qualifica e alla gara nella migliore forma possibile.
La monoposto sembra andare bene questo weekend: farò di tutto per estrarre il massimo da macchina e corpo!

Foto: Scuderia Ferrari

Articoli correlati

Stefano Zambroni
Lecco, 21 yo | Founder di GPKingdom | Content creator (@zambro.gpk) | Amante di sport e motorsport