Vince Verstappen, ma in Australia è caos totale

Ad Albert Park è record di bandiere rosse: quasi tre ore di gara, e a spuntarla è alla fine il solito Max Verstappen. Ritirato Leclerc, penalizzato Sainz

Caos totale.
Bastano due parole per riassumere l’incredibile GP d’Australia: alla fine vince Verstappen in un arrivo sotto Safety Car, davanti a Lewis Hamilton (che per alcuni giri ha anche condotto la gara) e Fernando Alonso.

Disastro per le Ferrari: Leclerc si ritira alla terza curva, mentre Sainz fa una gara straordinariama viene penalizzato (senza motivo) per un contatto con Alonso, nell’ultima ripartenza sotto bandiera rossa che alla fine non è valsa a nulla.

Alla fine infatti è regnato il caos: tanti gli incidenti, che hanno portato ad annullare l’ultima ripartenza a due giri dalla fine, dopo la seconda bandiera rossa (generosa) per l’incidente di Kevin Magnussen, che ha perso una gomma.
Ritiro anche per Russell (problemi alla PU), e Albon (è lui ad aver causato la prima bandiera rossa).

Fonte immagini: F1

Articoli correlati

Ferrari nel pallone: l’errore negli aggiornamenti potrebbe costare carissimo

Situazione difficilissima in casa Ferrari: ora il team di...

La storia di François Cévert, il pilota dagli occhi color cielo

Il nostro racconto su François Cévert, pilota di Formula...

UFFICIALE: ecco la Red Bull RB17, la nuova hypercar di Adrian Newey!

Presentata a Goodwood la RB17, la prima Hypercar di...

Ferrari-Newey, è finita? La sfida sembra essere tra McLaren e Aston Martin

Pare che la trattativa Ferrari-Newey si sia arenata: l'inglese...
Stefano Zambroni
Lecco, 21 yo | Founder di GPKingdom | Content creator (@zambro.gpk) | Amante di sport e motorsport