Le parole dei piloti Ferrari a Melbourne: allarme per le condizioni di Sainz, Leclerc in fiducia

Intervistati i due piloti Ferrari a Melbourne, ecco le loro parole: Sainz non ancora sicuro delle condizioni, Leclerc suona la carica dentro la Scuderia

Una vigilia certamente a due facce, quella all’interno della Scuderia Ferrari. Se da una parte c’è infatti ottimismo per l’ambiente che respira Charles Leclerc, dall’altra parte rimane l’incertezza di Carlos Sainz dopo l’operazione affrontata ormai dieci giorni fa a Jeddah: lo spagnolo, operato d’urgenza di appendicite, era già tornato nel paddock sabato sera ma soltanto come spettatore di Ollie Bearman, suo sostituto per il GP precedente. Durante la conferenza stampa dei due piloti Ferrari a Melbourne entrambi hanno espresso i loro pensieri, tra speranze e ottimismo.

Sainz: “Sto meglio, ma non sono stupido…”

Così ha parlato Carlos Sainz, dopo aver ricevuto questa mattina l’OK da parte dei medici: “Da quando sono in Australia ho fatto ottimi progressi, mi sento meglio giorno dopo giorno e pronto a salire in macchina. Ho anche parlato con Alex Albon che ha vissuto una situazione simile alla mia due anni fa e, pur non essendo al 100%, mi aspetto di riuscire a guidare”.

La conferenza dei piloti Ferrari a Melbourne, dubbio Sainz: "Se non sto bene, mi ritiro"
La conferenza dei piloti Ferrari a Melbourne, dubbio Sainz: “Se non sto bene, mi ritiro”

Sainz non è però ancora certo: I medici che mi hanno avuto in cura sono stati bravissimi e l’operazione è stata meno invasiva possibile. Dopo l’intervento ho dovuto rimanere a riposo e ho quindi perso delle ore di allenamento fisico, che ho però rimpiazzato con delle sessioni aggiuntive di fisioterapia. Inoltre non ho potuto girare al simulatore per preparare Albert Park – ha detto Carlos – come era in programma. Non si tratta però di una pista nuova e dunque credo che sarò in grado di fare bene. Ma non sono stupido: se non dovessi stare bene, mi ritirerò immediatamente ha allarmato Sainz, facendo quindi capire che ci sono ancora dubbi sulle sue condizioni fisiche.

Leclerc: “Grande fiducia nel team, Melbourne pista speciale”

Ottimista anche Charles Leclerc, il quale ha esordito ricordando il GP di Australia 2022: “Due anni fa qui ho vissuto una delle gare migliori della mia carriera, mentre nella scorsa stagione una delle peggiori. Fino a questo punto invece la nostra monoposto si è sempre comportata in maniera costante e l’approccio del team a ogni sessione è molto solido. Noi piloti sentiamo fiducia intorno a noi e credo che abbiamo tutto per poter fare bene. Non vedo l’ora di andare in pista qui ad Albert Park, uno dei miei tracciati preferiti.

“Credo che il passo avanti fatto rispetto all’anno scorso sia evidente, molto in linea con i passi avanti fatti al termine del campionato 2023. Il fatto di trovare costantemente riscontri in linea con le nostre attese ci permette di muoverci in una direzione chiara. Siamo ancora all’inseguimento della Red Bull, ma abbiamo lavorato bene negli ultimi 6-7 mesi e la macchina è costante e prevedibile, senza grossi punti deboli. Il lavoro che faremo sarà dunque concentrato sul crescere a livello di passo massimizzando il potenziale del nostro pacchetto ed evolvendolo nella direzione che abbiamo identificato. La direzione è quella giusta, ha concluso Leclerc.

Foto: Scuderia Ferrari
Fonte: Scuderia Ferrari

Articoli correlati

Stefano Zambroni
Lecco, 21 yo | Founder di GPKingdom | Content creator (@zambro.gpk) | Amante di sport e motorsport