Norris in lacrime: ”Non guido come vorrei“

by Stefano Zambroni

Il pilota britannico non nasconde la sua delusione totale dopo un anonimo tredicesimo posto: “Non riesco ad essere costante e a trovare il limite”

Tredicesimo Lando Norris, sedicesimo Oscar Piastri: è l’ennesimo bilancio da brividi quello della McLaren, sempre più verso un baratro che già si era intuito da inizio stagione.
Nonostante il morale dato dal fatto che per il giovane rookie Piastri era la gara di casa, nonostante a Jeddah qualche piccolissimo segnale di miglioramento (almeno in qualifica) sembrava essersi visto, con il settimo posto dello stesso numero 81, la qualifica ad Albert Park ha certificato il disastro della scuderia di Woking.

E a testimoniare il momento drammatico sono gli occhi di Lando Norris, lucidi e ricchi di delusione: “Non era certo questa la qualifica che mi sarei immaginato. Le temperature basse ci hanno messo in difficoltà: non riesco a fare quello che vorrei fare con la macchina, non sto guidando come vorrei e fatico a mettere tutto quanto assieme per fare un buon giro. Non riesco nemmeno a trovare il limite di questa macchina, perchè ogni volta che oso un po’ di più commetto errori”.

“Non è comunque una posizione terribile dalla quale partire, Melbourne è una gara che può regalare colpi di scena e certamente l’obiettivo è quello di risalire la classifica per puntare alla zona punti”, ha concluso il pilota di Bristol.
Obiettivo punti dunque per il numero 4: la McLaren è infatti ultima in classifica costruttori, unica squadra assieme all’AlphaTauri ad essere rimasta a zero punti (il team di Faenza è però davanti in virtù dell’11° posto ottenuto da Tsunoda in Arabia Saudita).

Fonte immagini: McLaren F1 Team

You may also like

Contatti

Scarica l'app

©2024 – Designed and Developed by GPKingdom

Feature Posts