Carlos Sainz pronto per Melbourne? Sì, ma prima il test medico FIA

Carlos Sainz pronto per Melbourne: dopo l’intervento subito a Jeddah, il pilota spagnolo è già in Australia per prepararsi a questo weekend, ma non prima di essere dichiarato “fit to race” dalla FIA. 

Una stagione, quella del pilota spagnolo, che è iniziata abbastanza bene: il terzo posto in Bahrain. Poi, la battuta d’arresto: l’operazione di appendicectomia durante il Gran Premio dell’Arabia SauditaNon al meglio della sua forma già durante il media day che aveva visto l’assenza del numero 55 durante Jeddah, Sainz ha poi dovuto lasciare il volate nelle mani del pilota di riserva Ferrari, il diciottenne Oliver Bearman, che ha preso il suo posto per il resto del weekend facendo impazzire i Tifosi per l’eccezionale performance. 

Carlos Sainz pronto per Melbourne? Qui il compagno di squadra Charles Leclerc e il pilota di riserva Oliver Bearman augurano una veloce ripresa a Sainz insieme al team.
Carlos Sainz pronto per Melbourne? Qui il compagno di squadra Charles Leclerc e il pilota di riserva Oliver Bearman augurano una veloce ripresa a Sainz insieme al team.

Tuttavia, non è ancora detta l’ultima parola. Nonostante l’augurio di tutti sia quello di rivedere Carlos Sainz in pista durante il Gran Premio d’Australia, è necessario che il pilota Ferrari si sottoponga prima al test medico, previsto per giovedì 21 marzo, davanti ad un delegato della Federazione. 

In che cosa consisterà? Il test medico durerà 45 minuti durante i quali verranno valutate le capacità di reazione e coordinazione dei movimenti del pilota, nonché l’evacuazione dall’abitacolo della monoposto entro 10 secondi. 

Sainz: che spirito di squadra! 

Carlos Sainz ha sempre mostrato grande professionalità e infatti, durante il giorno di gara era già nel paddock di Jeddah all’interno del box Ferrari a meno di 24 ore dall’intervento pronto ad osservare i dati di Bearman e a coordinarsi con l’ingegnere del pilota inglese per dare preziosi consigli.

Ma soprattutto un grande spirito di squadra con Carlos Sainz presente ai box nonostante l’intervento. È questo che fa sentire Ferrari così speciale ed essere tutti quanti noi molo orgogliosi di aver lavorato per un risultato decisamente incoraggiante” – ha dichiarato John Elkann, il presidente della Scuderia Ferrari, davanti ai microfoni di Sky Sport F1. 

Foto: Carlos Sainz, Scuderia Ferrari

Articoli correlati