GP Barhain F2: Fulmine Maini! Prima fila tutta Invicta, notte fonda per la Prema.

Kush Maini spazza via tutti, a lui la Pole Position! Bortoleto e Hadjar subito dietro, indietro Martins (9°), malissimo le Prema.

Il sole comincia a scendere sul tracciato di Sahkir, e col sole che scende e la pista che si raffredda Kush Maini gela le speranze di tutti i suoi avversari! 1.41.696, due decimi e mezzo al compagno di squadra Bortoleto, rivelazione della F3 2023, e prima fila tutta gialla Invicta per sabato!

Isack Hadjar, terzo oggi in qualifica

Già da stamattina si erano cominciati a vedere i valori in pista, che hanno confermato a grandi linee i valori visti ai test, ma le forze in campo sono state confermate, per lo meno in qualifica, con la splendida prestazione dell’indiano che si prende i primi 2 punti della stagione assegnati al Poleman.

Gran festa anche per il team Campos, che qui lo scorso anno aveva portato a casa due grandi prestazioni di Ralph Boschung, con Hadjar terzo e Martì dodicesimo, dopo aver mantenuto per un pò i primi due posti in cima alla classifica.

Torna dove merita di stare anche Hauger, con la MP che si ritrova almeno con il norvegese, quinto al termine della sessione di qualifica, molto vicino al tempo della pole, con il record nel T1.

Molto bene anche la Rodin, che conferma le prestazioni dei test, con Maloney e Miyata veloci ed abili a raggiungere le zone alte della classifica.

I grandi delusi di giornata per ora sono coloro che erano designati per giocarsi il campionato, almeno sulla carta: Victor Martins, nono al termine della sessione e dietro al compagno O’Sullivan (settimo) e le Prema.

La Prema merita un ragionamento più completo, sapevano di non essere competitivi come gli altri già dai test, anche se avevano comunque chiuso una giornata con un 1-2 finale, con alcuni problemi nel trovare il giusto setup per tenere le gomme nella giusta finestra di temperatura. Tuttavia, vederli così indietro è davvero sorprendente, la diciottesima e la diciannovesima posizione di Antonelli e Bearman gridano vendetta, ma come riportato da Vicky Piria su SkySportF1 subito dopo la sessione di qualifica, la Prema ha subito preso i giusti provvedimenti, affidandosi ad alcuni ingegneri arrivati dalla Francia per sistemare in fretta una situazione che è destinata a durare davvero poco.

L’appuntamento ora è per domani, ore 15.15 italiane, con la Sprint Race che vedrà partire al palo Taylor Barnard che all’ultimo tentativo si è preso la decima posizione, che diventerà prima con l’inversione dei primi 10 migliori tempi in classifica. Affianco a lui partirà Victor Martins, che spera di portare a casa punti importanti per il campionato e migliorare il proprio fine settimana. Un antipasto importante in vista delle qualifiche di domani della F1, ci divertiremo!

Foto: Formula 2

Articoli correlati