Caos legali per la Stake Sauber: cosa succede al neo team di F1

La Stake Sauber starebbe affrontando problemi legali con la Svizzera. La causa? Lo sponsor non sarebbe riconosciuto dallo stato elvetico…

Grossi problemi in casa Stake Sauber: secondo quanto riportato infatti da Schweizer Radio und Fernsehen, il team di Hinwil, cittadina svizzera dove ormai la scuderia ha sede da oltre 25 anni, starebbe riscontrando alcuni problemi con il proprio neo-title sponsor Stake, che il giorno di capodanno si è insediato in Formula 1 andando a sostituire l’Alfa Romeo, rimasta in F1 dal 2017 al 2023. Lo sponsor è stato anche rimosso dal sito, e tutte le immagini legate alla presentazione sono scomparse.

La neonata Stake Sauber 2024, presentata lo scorso 5 febbraio
La neonata Stake Sauber 2024, presentata lo scorso 5 febbraio

Stake è infatti un casinò online risiedente in Australia e a Curacao, e attualmente non è riconosciuto nello stato svizzero. Non solo: il gruppo Sauber F1 sarebbe addirittura in combutta con la Federal Casino Commission, la quale, sempre secondo SRF, starebbe indagando ed avrebbe aperto un procedimento contro la Sauber, così da poter verificare se la partnership sia legale o meno.

I problemi legali della Sauber, dunque, rischiano di compromettere la partnership con Stake: ciò succederà già negli stati dove il gioco d’azzardo è oscurato, dove il team “Stake F1 Team” diventerà “Kick F1 Team“, cambiando dunque denominazione con il secondo maggior sponsor della scuderia.

La presentazione della vettura

Nel frattempo, nella serata di lunedì 5 febbraio Sauber ha presentato la vettura: a colpire sono, ovviamente, i colori nero e verde sulla livrea. Così Alessandro Alunni Bravi, team principal del team alla sua seconda stagione in F1, ha commentato la C44: “La nuova auto che abbiamo presentato oggi è un omaggio al lavoro svolto da James Key e dal team tecnico, e a ogni uomo e donna di Hinwil, che hanno contribuito all’auto che vediamo oggi. Assistere al lancio di una nuova auto è sempre un momento speciale, e ancora di più quando segna l’inizio di una nuova era, quella di Stake F1 Team”.

Abbiamo una nuova identità e siamo entusiasti di tutto ciò che abbiamo pianificato, su e fuori pista: oggi, però, si tratta della C44 e del suo potenziale. Siamo fiduciosi su questa auto e sul nostro team: non parleremo di obiettivi specifici, perché è sempre difficile impegnarsi in numeri, ma i nostri obiettivi sono chiari, ovvero migliorare le prestazioni della nostra auto e del nostro pacchetto“.

“Per pacchetto, intendo ogni area, dalla squadra di gara alle operazioni in pista, i pit stop, la strategia: è più che le prestazioni dell’auto, e siamo impegnati in tutti i dipartimenti a fare questo passo, questo è l’obiettivo. Quindi, vedremo dove sarà la nostra posizione con il progredire della stagione: ma l’obiettivo chiave è migliorare quest’anno e offrire un lavoro migliore rispetto a quello che abbiamo fatto nel 2023, ha chiosato Alunni Bravi, fiducioso per l’inizio della nuova stagione.

Foto: Stake F1 Team

Articoli correlati

Stefano Zambroni
Lecco, 21 yo | Founder di GPKingdom | Content creator (@zambro.gpk) | Amante di sport e motorsport