Toto Wolff commenta l’addio di Hamilton: “Una sorpresa, ma ora…“

Ormai tutti lo sappiamo: Hamilton indosserà la tuta rossa dal 2025 e oggi il Team Principal della Mercedes Toto Wolff ne ha parlato ai microfoni di Sky Sport.

Già ieri, nel primo pomeriggio inglese, Toto Wolff aveva comunicato l’addio di Lewis Hamilton a fine 2024: oggi il TP ha esternato dettagli e pensieri dell’affare, mostrandosi però sereno alle telecamere.
Questa mattinata il tedesco ha parlato ai microfoni di Sky Sports, rivelandosi deluso per il timing scelto dal 7 volte Campione del Mondo nell’annunciare la fine di una partnership che continua da 11 anni.

L’addio una sorpresa? No, non proprio. Quando abbiamo firmato il contratto di rinnovo con Lewis abbiamo optato per una durata più breve, quindi gli eventi divenuti ufficiali nelle ultime non sono una sorpresa. Forse il tempismo è quello che mi ha colpito. Ci siamo incontrati per un caffè a casa mia e Lewis stava per tornare all’opera dopo la pausa invernale. Lì mi ha detto che aveva deciso di correre per la Ferrari nel 2025. La nostra conversazione è durata una buona ora, ho rispetto per la scelta di Hamilton in Ferrari“.

Toto Wolff su Hamilton: "Sarà la sua ultima chance"
Toto Wolff su Hamilton: “Sarà la sua ultima chance”

Le motivazioni di Lewis non sono ancora note, ma si possono facilmente immaginare. Lui stesso ha ricordato a tutto il mondo che vestire il Rosso Ferrari fosse il sogno di una vita e, arrivato a fine carriera, può certamente togliersi il lusso di essere il 97esimo pilota nella storia del Cavallino Rampante.

Toto ha provato ad accennare qualcosa in merito: “Lewis ha detto che sentiva di aver bisogno di un cambiamento. E’ normale. Stiamo insieme da 12 anni, non so se qualche altro pilota sia stato in una squadra per così tanto tempo”.

“Vasseur un amico, grande rispetto”

“Ho un grande rispetto per Fred, non solo come professionista ma anche come amico. Ma quando ha assunto l’incarico alla Ferrari è stato chiaro che doveva fare il meglio per loro e cogliere ogni opportunità per farlo. Quindi non c’è alcun sentimento negativo nei confronti di Fred, che cerca di ottenere i migliori dipendenti. È un ambiente spietato questo. Abbiamo parlato numerose volte. Ci siamo coordinati sulle nostre comunicazioni e gli parlo più volte alla settimana. Per quanto riguarda Lewis, chiaramente il tempismo ci ha sorpreso. Non ho dubbi che Fred riuscirà ad avere un ottimo rapporto con Lewis come suo capo. Nessun dubbio a riguardo. Si conoscono da 20 anni“.

Una domanda di spicco nel caos mediatico degli ultimi 2 giorni è il possibile sostituto di Lewis Hamilton. Numerose sono state le ipotesi: partendo da Alexander Albon, passando anche per Fernando Alonso. Kimi Antonelli in Mercedes nel 2025? Difficile, ma mai dire mai visto l’innato talento del classe 2006 di Bologna.

“Il nostro obiettivo principale è ora la stagione 2024. Abbiamo due ottimi piloti. Abbiamo Lewis nel suo ultimo anno alla Mercedes e George desideroso di tornare in macchina e gareggiare. Dobbiamo portare la vettura in pista con un ritmo maggiore rispetto allo scorso anno. Sappiamo quanto sarà difficile. Una cosa di cui non si è parlato abbastanza è George Russell, fa parte della nuova generazione con Norris e altri. Non potrei desiderare un team leader migliore per quando Lewis andrà via. Un ragazzo così veloce e talentuoso in macchina. Dobbiamo solo fare la scelta giusta per il secondo posto, ma non è una cosa che voglio affrettare. Ma mi piace sempre il cambiamento

Lewis Hamilton mentre passeggia davanti al motorhome Ferrari
Lewis Hamilton mentre passeggia davanti al motorhome Ferrari

Cosa succederà tra Lewis e George questa stagione?

“Ho sempre cercato di essere trasparente ed equo e nulla cambierà nel 2024 in questo senso. Lo dobbiamo al nostro team. E farò in modo che i piloti lo rispettino. In termini di sviluppo, è qualcosa a cui dobbiamo guardare. Valuteremo più avanti nella stagione. Ma non è una cosa che mi disturba affatto. Abbiamo ingegneri che vanno in altre squadre. Non ho alcun dubbio sull’integrità di Lewis in termini di condivisione delle informazioni. Vogliamo assicurarci che questa sia una stagione di successo per i piloti e per la Mercedes e tutti noi daremo il massimo per raggiungere questo obiettivo”.

Toto Wolff ha concluso parlando anche della sorpresa che ha colpito Peter Bonnington (storico ingegnere di gara di Hamilton) quando ha scoperto della notizia.
La stagione 2024 sarà sicuramente molto particolare sotto tanti punti di vista. Starà a Ferrari e Mercedes gestire gli effetti dei movimenti effettuati sul mercato.

Fonte: X.com, Motorsport.com

Articoli correlati