Johnny Herbert rivela: “Michael Schumacher si siede a tavola a mangiare“

Clamorosa rivelazione di Johnny Herbert: “La famiglia non fa trapelare nulla, ma da seconde voci ho saputo che Michael Schumacher si siede a tavola a mangiare”

Sulle condizioni di Michael Schumacher, come ormai abbiamo detto e stradetto, sappiamo davvero pochissimo. Una scelta politica, quella della famiglia, in linea con il carattere del Kaiser: una vita privata riservatissima, ed ancor più riservata dopo il 29 dicembre 2013. Ad intervenire “a gamba tesa” è stato però Johnny Herbert, ex pilota di Formula 1 vincitore di 3 Gran Premi in Formula 1, oltre che della 24 Ore di Le Mans nel 1991 con la Mazda.

Michael Schumacher e Ferrari, un rapporto unico tra i due
Michael Schumacher e Ferrari, un rapporto unico tra i due

Così parlò lo scorso settembre Roger Benoit, ex giornalista di Formula 1 e grande amico della leggenda della Ferrari, al giornale tedesco Blick: “No, non so come sta Michael. Ma la risposta a questa domande la ha data suo figlio Mick, due anni fa. ‘Darei qualsiasi cosa per parlare con papà‘: questa frase la dice lunga su come sta dopo 3500 giorni dall’incidente… è un caso senza speranza, concluse Benoit.

Le parole di Johnny Herbert

Diverse, decisamente diverse, le parole di Johnny Herbert, che fu anche compagno di squadra di Michael Schumacher nel 1994 e 1995, quando il Kaiser vinse i suoi primi due mondiali consecutivi. Così Herbert ha parlato del tedesco: Aveva un lato divertente ed uno serio. Chiaramente in pista voleva ottenere il meglio di sè stesso, ma fuori si divertiva, soprattutto a fine stagione.”

“Dopo Adelaide, infatti, ci godevamo tutti i piaceri della vita. D’altronde potevamo farlo una sola volta l’anno: Michael si aggirava per la stanza e sbottonava le camicie a tutti, strappandole con forza. Era il suo lato divertente, un lato che in pochi hanno avuto la fortuna di vedere ma che spero, un giorno, possiamo tornare a vedere tutti”, ha aggiunto Herbert.

Johnny Herbert durante il GP di Monza 1994
Johnny Herbert durante il GP di Monza 1994

Veniamo poi al dunque. Alla domanda “Hai aggiornamenti su come sta Michael Schumacher?, Herbert ha risposto: “Sento solo voci esterne su come sta Schumi. Ho saputo, da chi fa parte della Formula 1, che addirittura Schumacher si siede a tavola per la cena, ma non so quanto sia vero. Possiamo solo sapere per vie traverse, Michael è sempre stato riservato e comprendo al 100% il comportamento della sua famiglia”.

“A mio parere, e sottolineo ciò, credo che il fatto che la famiglia non abbia più fatto sapere nulla sia emblematico: probabilmente si trova nella stessa situazione dell’incidente, o comunque ci sono stati pochi miglioramenti. Suppongo che la famiglia stia cercando una cura dalla scienza che non è stata trovata, in modo da riportare in vita il Michael che tutti conosciamo, ha concluso Herbert.

Alba Modellismo

NOVITÀ! IN OCCASIONE DEL NATALE, VI OFFRIAMO UNO SCONTO DEL 10% SU TUTTI I MODELLINI: CLICCA SU QUESTO LINK PER ACQUISTARE!

Un mix di fiducia e malinconia, che riporta alla mente i ricordi ormai lontani di un Michael sorridente: la speranza è l’ultima a morire, ma ad oltre dieci anni dall’incidente sono ancora pressochè nulle le informazioni che abbiamo su Michael Schumacher.

Foto: Pinterest

Articoli correlati

Stefano Zambroni
Lecco, 21 yo | Founder di GPKingdom | Content creator (@zambro.gpk) | Amante di sport e motorsport