Sauber F1 Stake Kick è in F1: la fine dell’era Alfa Romeo

Dopo la rottura con Alfa, lo sponsor Kick ha rinnovato la permanenza con il team Sauber F1 Stake, annunciandone il nuovo nome per il 2024

Altra novità dell’ultima ora in F1! Dopo l’addio da team ufficiale da parte di Alfa Romeo al termine della scorsa stagione, Sauber torna ad essere pilastro portante della griglia. L’accordo siglato dagli svizzeri con gli sponsor “Kick” e “Stake” (precedentemente legati ad Alfa), rilanciano così la scuderia dello storico Peter Sauber. Un nome lunghissimo e che probabilmente sarà indecifrabile per le grafiche della F1 del 2024. Pertanto gli sponsor non si sono limitati al solo 2024. Kick e Stake compariranno sul telaio nel biennio 2024-25, e dunque sulla futura C44.

Alfa Romeo, dopo il gp di Abu Dhabi 2023, ha deciso di cambiare: rientra così Sauber in F1
Alfa Romeo, dopo il gp di Abu Dhabi 2023, ha deciso di cambiare: rientra così Sauber in F1

Soddisfatto il Team Principal Alessandro Alunni Bravi che ha commentato così: “Sauber è sempre stata sinonimo di innovazione, rompendo gli schemi e sfidando le convenzioni. La partnership con Kick è l’ultima e più audace dimostrazione della filosofia che ci guida. Con Kick, il nostro obiettivo è fare il passo successivo nella ricerca di modi nuovi e innovativi per avvicinarci ai nostri fan”.

Un girovagare e un turbinio di parole che sa molto di tanti milioni nelle casse di un team sull’orlo del baratro. E soprattutto che tra tre anni si chiamerà Audi.

Come cambia la griglia 2024

Alfa Romeo, tuttavia, non scompare definitivamente dalla “line-up” del 2024. Se Sauber in F1 è tornata “prepotentemente”, il marchio italiano comparirà sulla prossima Haas. Il simbolo del Biscione, infatti sarà il marchio francobollato sulle Power Unit Ferrari del team Haas. Il metodo scelto da Sauber, ossia il doppio sponsor nella denominazione ufficiale e uno dei due ad acquisire i diritti di nome sul telaio, dovrebbe essere seguita anche da AlphaTauri. La vecchia (e nostalgica) Toro Rosso, modificherà il proprio nome diventando “Racing Bulls”. Un appellativo che certamente richiama a quello che è il team ufficiale dei tori di Faenza.

Alba Modellismo

NOVITA’! IN OCCASIONE DEL NATALE, VI OFFRIAMO UNO SCONTO DEL 10% SU TUTTI I MODELLINI: CLICCA SU QUESTO LINK PER ACQUISTARE!

Eppure non c’è due senza tre: a cambiare nome sarà infatti anche Aston Martin. Le frecce verdi, che condividevano lo sponsor “Aramco Cognizant” per la vettura 2022 e 2023, modificheranno “lievemente” la propria identità: via Cognizant, spazio ad Aramco. Dal 1° gennaio 2024, il nome muterà quindi in “Aston Martin Aramco Formula One Team”. L’accordo con il gigante petrolifero saudita, partner della squadra di Lawrence Stroll dal 2022, è stato prolungato di quattro anni, sino al 2026, anno in cui Aston dovrebbe essere motorizzata Honda. Una F1 così ricca non si era mai vista.

Foto: Alfa Romeo F1 Team

Ultimi articoli

Polemica sul podio di Sainz in Bahrain: ecco cosa è successo

Un terzo posto che ha fatto felice lo spagnolo,...

Peugeot 9X8 in Qatar, un’altra batosta: arriva la squalifica! Ecco il perché

Continua a piovere sul bagnato per Peugeot 9X8 in...

L’ANALISI: c’è un problema ritiri in F1. Ora serve cambiare

Ormai è sempre più problema ritiri in F1: per...

POST GARA: tutte le interviste del GP del Bahrain 2024

Gran Premio del Bahrain 2024: le dichiarazioni dei protagonisti

Da non perdere

Polemica sul podio di Sainz in Bahrain: ecco cosa è successo

Un terzo posto che ha fatto felice lo spagnolo,...

Peugeot 9X8 in Qatar, un’altra batosta: arriva la squalifica! Ecco il perché

Continua a piovere sul bagnato per Peugeot 9X8 in...

L’ANALISI: c’è un problema ritiri in F1. Ora serve cambiare

Ormai è sempre più problema ritiri in F1: per...

POST GARA: tutte le interviste del GP del Bahrain 2024

Gran Premio del Bahrain 2024: le dichiarazioni dei protagonisti

1812Km del Qatar: Porsche vince la gara inaugurale del WEC! Ecco il riassunto

Porsche vince la 1812Km dopo 335 giri di gara:...

Polemica sul podio di Sainz in Bahrain: ecco cosa è successo

Un terzo posto che ha fatto felice lo spagnolo, ma meno qualche tifoso social: è polemica sul primo stagionale podio di Sainz in BahrainÈ...

Peugeot 9X8 in Qatar, un’altra batosta: arriva la squalifica! Ecco il perché

Continua a piovere sul bagnato per Peugeot 9X8 in Qatar: prima la perdita del podio, poi la squalifica! Ma capiamo cosa è successo...Boccone amaro...

L’ANALISI: c’è un problema ritiri in F1. Ora serve cambiare

Ormai è sempre più problema ritiri in F1: per la prima volta nella storia, nessuno ha terminato anzitempo la gara inaugurale del mondiale. E...