Super Lance Stroll: in Brasile è finalmente arrivato il suo riscatto!

In questo weekend in Brasile Lance Stroll ha dimostrato tutto il suo talento, il quale gli ha garantito ottimi risultati e punti per la squadra.

Lance Stroll è finalmente riuscito a riscattarsi da un 2023 difficile, grazie a prestazioni di alto livello durante il trittico di GP formato da Austin, Messico e Brasile.
Il pilota della Aston Martin, infatti, ha inizialmente concluso un’ottima gara sul rodeo Texano di Austin, terminando settimo (dopo essere partito dalla pit-lane a causa di un repentino cambio d’assetto), guadagnando un po’ di fiducia per sé stesso. Lance, per altro, negli USA ha terminato davanti ad Alonso per la terza volta nell’anno, nonostante lo spagnolo si sia ritirato a causa di problemi alla sua monoposto.
Segue il GP del Messico, di scarso livello per il team con sede a Silverstone: nessuno dei due piloti infatti termina la gara, a causa di problemi tecnici.

Lance Stroll in azione in Brasile
Lance Stroll in azione in Brasile

Arrivando in Brasile però, la pressione sul canadese è come da tutto l’anno elevatissima.

La prestazione di Stroll in Brasile

Dal 2017 al 2021 le prestazioni di Lance in Brasile non sono state ottimali. Solo l’anno scorso, nel 2022, è riuscito ad ottenere il primo punto terminando decimo.
Il weekend di quest’anno per Stroll parte bene, concludendo sesto nelle prove libere e dimostrandosi competitivo sul giro secco, nonostante queste FP1 non fossero molto indicative per l’andamento del weekend.
In qualifica Stroll riesce a sfruttare le condizioni incerte per piazzarsi in Q3, per la prima volta dal Gran Premio del Belgio. L’Aston Martin, nella terza sessione di qualifica, effettua un’ottima strategia nel timing di uscita dei piloti, le quali riescono a piazzare un colpo e mettersi in P3 (Stroll) e P4 (Alonso).

Lance Stroll nel post gara
Lance Stroll nel post gara

La gara di Stroll

In gara il pilota canadese conferma un ritmo di soli uno/due decimi inferiore rispetto a Fernando Alonso. Lance parte terzo ma sfila subito in quinta posizione a causa di uno stacco frizione sottotono. La ripartenza (dopo la bandiera rossa) è un copione della precedente: il pilota dell’Aston Martin perde due posizioni ed è quindi in settima. Il numero 18 conduce una gara regolare fino alla prima sosta, quando grazie ad un undercut recupera la posizione sui 2 piloti della Mercedes.
Da quella quinta posizione non lo sposta più nessuno: Stroll conclude a soli sette secondi da Alonso, ritardo dovuto in gran parte al trenino iniziale che l’ha rallentato parecchio.

Alba Modellismo

CLICCA SU QUESTO LINK PER ACQUISTARE MODELLINI A PREZZI SCONTATISSIMI (CODICE ‘GPK5’ PER AVERE IL 5% DI SCONTO)

Un’ottima conclusione per un weekend davvero d’oro per Lance Stroll e l’Aston Martin: punti che riportano sia i due piloti, sia il team, in corsa per le posizioni avanzate del mondiale, quando ormai rimangono due gare al termine di un 2023 di alti e bassi per il team di Lawrence Stroll.

Foto: Aston Martin Aramco Cognizant F1 Team

Articoli correlati