Acosta: chi è il nuovo gioiello della MotoGP?

Il team GASGAS ha annunciato l’arrivo di Pedro Acosta per la prossima stagione di MotoGP, che andrà ad affiancare Augusto Fernandez, campione del mondo di Moto2.

Tutti parlano di Pedro Acosta come un fenomeno senza rivali, come un pilota che può scrivere la storia della MotoGP, ma obiettivamente pochi sanno la storia di questo giovane pilota…Chi è veramente Pedro Acosta?

Pedro Acosta, dal 2024 in MotoGP
Pedro Acosta, dal 2024 in MotoGP

Pedro, classe 2004, ha iniziato a correre in moto all’età di cinque anni, dimostrando subito delle capacità fuori dal normale che lo distinguevano da tutti gli altri piloti. Inizialmente corre con le moto da cross grazie a suo babbo, che gliela regalò appena sentì che voleva provare le moto, ma successivamente Pedro si appassiona della vera velocità, quindi decide di entrare in un vero e proprio circuito.

Dal 2017 approda nelle competizioni importanti, iniziando con la Premoto3, che vince subito al primo anno senza alcun tipo di problema. Successivamente passa al mondiale Junior Moto3, per poi passare nella Red Bull Rookies Cup, nella quale si piazza secondo nel 2019, ma nel 2020 non c’è storia e riesce a vincere il titolo a Valencia con una gara di anticipo.

L’esordio da urlo in Moto3

Nel 2021 passa finalmente al mondiale Moto3, dove dimostra fin da subito che pur essendo un “rookie”, non ha bisogno di insegnamenti da parte di nessuno, anzi, è lui che insegna agli altri come spingere una moto al massimo. Pedro Acosta quell’anno viene soprannominato “Rookie maravilla” grazie al suo talento naturale, ma soprattutto grazie alla facilità con cui governava la moto in ogni situazione e in ogni condizione. Al primo anno di Moto3 Pedro diventa campione del mondo, con 6 vittorie e ben 8 podi complessivi.

Alba-Modellismo

CLICCA SU QUESTO LINK PER ACQUISTARE MODELLINI A PREZZI SCONTATISSIMI (CODICE ‘GPK5’ PER AVERE IL 5% DI SCONTO)

Nel 2022 passa in Moto2 con il team “Red Bull KTM Ajo”, non riuscendo però a brillare come la stagione precedente a causa di un brutto incidente che lo ha condizionato per una buona parte della stagione, infatti il giovane pilota spagnolo si era rotto il femore durante un allenamento di motocross in Spagna. In quella stagione comunque conquista 3 vittorie e 5 podi complessivi.

L’ultima stagione

Nel 2023 arriva come favorito numero uno per la conquista del titolo mondiale, e infatti non sta deludendo le aspettative di nessuno, Pedro nella stagione in corso ha già acquisito 6 vittorie e 11 podi, un bottino che lo catapulta in vetta alla classifica mondiale, con 50 punti di vantaggio su Tony Arbolino.

Insomma, molto probabilmente sentiremo parlare di questo ragazzo per molto tempo, specialmente grazie al suo carisma; di una cosa però siamo certi: la MotoGP diventerà la categoria più ricca di giovani promesse e fenomeni.

Foto: Red Bull KTM Ajo

Articoli correlati

Giacomo Vacchi
Giovane giornalista e scrittore di articoli inerenti al mondo del motorsport, specialmente MotoGP e F1.