Marquez su Gresini: “Non ho novità sul mio futuro“

Marc Marquez è l’ultimo pilota di MotoGP ad aver raggiunto il nuovo tracciato in India, ma non ha esitato a parlare del suo futuro (in Gresini?)

Appena arrivato in India, Marc Marquez si è recato immediatamente nella zone interviste, perché come da contratto con la Honda, l’otto volte campione del mondo deve interagire il più possibile con la stampa, soprattutto nelle gare fuori continente, parlando anche del suo futuro sempre più vicino alla Ducati Gresini.

Marc Marquez è vicino alla Ducati Gresini
Marc Marquez è vicino alla Ducati Gresini

Nell’ultimo periodo si sta parlando molto di un eventuale approdo di Marc nel team Gresini per la prossima stagione, quindi la maggior parte delle domande che vengono poste al fuoriclasse spagnolo sono sempre le solite, riguardanti esclusivamente il suo futuro nella massima categoria del motociclismo.

Ultimamente però Marquez ci sta scherzando un bel po’ con qualsiasi giornalista, infatti dopo la gara di Misano se ne era uscito dicendo: “Molto bella la livrea speciale della Ducati Gresini”. Così facendo lo spagnolo lascia tutti sempre con tantissimi dubbi, ingranditi poi dalla stampa mondiale.

LE PAROLE DI MARC MARQUEZ

“Le mie idee attualmente sono le stesse di un mese fa, non ho nessuna novità; onestamente non so se gli altri piloti abbiano un piano, ma io al momento non ce l’ho.

PARLANDO DEL CIRCUITO, COSA NE PENSI?

Sembra una pista veramente molto bella, anche andandoci a piedi non mi è dispiaciuta, ma vedremo domani come si comporterà una MotoGP. Se ci sarà “grip” ci divertiremo, soprattutto sull’asciutto; sul bagnato bisognerà capire i comportamenti della moto”.

Inizialmente scenderemo in pista con la moto che abbiamo usato in gara a Misano, anche perché con la nuova mi sono trovato peggio rispetto a quella attuale, quindi continuerò con la moto che conosco. La differenza tra le due moto l’ho sentita specialmente nella posizione di guida, però alla fine i tempi erano praticamente gli stessi. Dobbiamo assolutamente migliorare l’uscita di curva, soprattutto perché i tempi si migliorano lì.

TI HA DESTABILIZZATO L’ARRIVARE TARDI AD UN WEEKEND DI GARA?

“Sinceramente non ha cambiato la mia preparazione, alla fine sono arrivato anche in tempo. Sono sicuro che non sarà un problema rispetto alle gare in Europa.

Foto: Repsol Honda

Articoli correlati

Ferrari nel pallone: l’errore negli aggiornamenti potrebbe costare carissimo

Situazione difficilissima in casa Ferrari: ora il team di...

La storia di François Cévert, il pilota dagli occhi color cielo

Il nostro racconto su François Cévert, pilota di Formula...

UFFICIALE: ecco la Red Bull RB17, la nuova hypercar di Adrian Newey!

Presentata a Goodwood la RB17, la prima Hypercar di...

Ferrari-Newey, è finita? La sfida sembra essere tra McLaren e Aston Martin

Pare che la trattativa Ferrari-Newey si sia arenata: l'inglese...
Giacomo Vacchi
Giovane giornalista e scrittore di articoli inerenti al mondo del motorsport, specialmente MotoGP e F1.