Verstappen allarma: “Preoccupato per la F1, ne vale la pena?“

Max Verstappen, nonostante il dominio del mondiale 2023, non sembra essere felice: “A volte mi chiedo se vale la pena fare tutto ciò”

Turbato, preoccupato, infelice: Max Verstappen sta dominando lo sport che ama, eppure non ha il sorriso. Troppe le pressioni, gli impegni, la frenesia, tanto da decidere di sfogarsi in un’intervista molto personale al quotidiano De Telegraaf.
“So già cosa dirà la gente: che ho tanti soldi, che faccio quello che amo… Ma non penso al guadagno, penso al benessere”, ha esordito Max.

Il drift, uno degli hobby di Max Verstappen

“Sono preoccupato per il mio sport. L’ho sempre amato: ora non sono contrario ai cambiamenti, ma questi devono migliorare la F1. A volte sento che sto facendo troppo, e che non dedico tempo a ciò che amo: in quei momenti mi chiedo se ne valga la pena…”

“Lottare a metà griglia? Piuttosto sto a casa”

Max poi ha concluso la sua intervista al De Telegraaf: “Perdo un mese all’anno solo per il marketing, e c’è un momento della carriera in cui non hai più voglia di farlo. Ho un contratto fino al 2028: non credo mi ritirerò prima, ma non mi vedo nemmeno lottare tre anni a metà griglia. Piuttosto resterei a casa…”

Insomma, non è certo questo lo scenario tranquillo e felice che il pubblico si immaginerebbe dopo un tale dominio incontrastato di un pilota che sta riscrivendo record su record.

Foto: Oracle Red Bull Racing

Articoli correlati

Stefano Zambroni
Lecco, 21 yo | Founder di GPKingdom | Content creator (@zambro.gpk) | Amante di sport e motorsport